The Walking Dead volume 1 Giorni Perduti

Il vicesceriffo Rick Grimes rimasto ferito gravemente durante uno scontro a fuoco con dei malviventi resta in coma per un tempo non precisato.

Risvegliandosi abbandonato in una stanza d’ospedale. Quando riprende le forze riuscendo ad alzarsi si ritrova in un incubo.

La civiltà è scomparsa, il mondo appare popolato solo da zombie alla ricerca di vivi con cui nutrirsi. La casa dei suoi vicini è abitata da sconosciuti: si tratta di due sopravvissuti, Morgan Jones e il figlio Duane, che si sono asserragliati nell’abitazione per nascondersi ai contagiati.

Dopo un comprensibile momento di tensione, Rick si rende conto delle buone intenzioni dei due, accettando la loro ospitalitá. In breve tempo si rende conto che gli zombi possono essere definitivamente fermati solo con un colpo che distrugga loro il cervello.

Purtroppo non ha alcuna notizia della moglie Lori e del figlioletto Carl, con la speranza che siano ancora vivi.

Decide di armarsi e partire per Atlanta, dove vivono i genitori di Lori, ma quando giunge nella città commette l’errore di inoltrarsi nelle vie, solo apparentemente deserte.

Rimanendo circondato dagli zombi, l’insperato aiuto di un ragazzo di nome Glenn, gli permette di uscirne vivo.

Dopo lo scampato pericolo Glen conduce Rick ad un accampamento di sopravvissuti appena fuori dalla cerchia urbana, dove incontra i coniugi Allen e Donna, con i loro gemelli Billy e Ben, Dale, con il suo camper, Jim, Carol e la figlia Sophia, le sorelle Amy e Andrea.

In mezzo a questa comunità di superstiti, Rick ha l’incredibile sorpresa di ritrovare la sua famiglia creduta perduta, insieme all’ ex collega e amico fraterno Shane.

Dopo un nuovo sopralluogo, estremamente pericoloso, nelle vie della città, Rick, aiutato dall’agile e coraggioso Glenn, si reipossessa di armi e munizioni.

l’ex vice sceriffo si rende conto che sia troppo pericoloso rimanere così vicini ad Atlanta, ma trova una ferma opposizione all’idea di partire da parte di Shane, che conta invece in un sempre più impossibile intervento dell’esercito, ma in realtà sfoga la sua frustrazione per essere stato improvvisamente respinto da Lori: la donna, dopo il ritorno del marito, si dimostra distaccata ed evidentemente pentita dell’essersi concessa a Shane.

Poco tempo dopo, durante una serata trascorsa lietamente intorno al fuoco, a conoscersi meglio tra loro, i sopravvissuti subiscono un’improvvisa aggressione da parte di alcuni zombie fuoriusciti dalla città.

Amy viene uccisa da uno di loro, e Jim morso: per lui, significa essere condannato a contrarre il contagio. L’uomo, per non rischiare di contaminare gli altri sopravvissuti, sceglie di essere portato in un luogo solitario e rimanere lì ad attendere la morte.

Con il passare dei giorni la tensione logora definitivamente l’amicizia di Rick e Shane, fino ad un’inattesa esplosione di violenza durante una battuta di caccia, quando Shane, perso il controllo, sta per uccidere l’amico.

Solo l’intervento del piccolo Carl salva la vita al padre: il bambino, tuttavia, ha dovuto scoprire così presto cosa significa sparare per uccidere.

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi